RD1010

Progetto educativo pastorale. Elementi modulari

VECCHI J. e PRELLEZO J.M.

  • Codice riferimento: RD1010
  • Anno di pubblicazione: 1984
  • Pagine: 460

PDF LAS

€10.00 €10.00

COD: RD1010. Categorie: , .
Il libro non si presenta come un trattato di pedagogia o di pastorale seguendo un ordine sistematico determinato dall’oggetto di una disciplina. Non vuole essere nemmeno un manuale che insegni come eseguire un certo compito; e tanto meno un direttorio. Piuttosto un prontuario per aiutare colui che si trova ad elaborare un progetto e, dovendo inserirvi un punto particolare, desidera chiarirne la portata e le conseguenze pratiche.
Per questo, la distribuzione della materia segue i riferimenti fondamentali di un progetto: aspetti generali, obiettivi, metodologie soggetti, ambienti.
I moduli hanno tutti una struttura simile; la sequenza delle parti è sostanzialmente uniforme. Iniziano sempre definendo la voce attraverso riferimenti concettuali o storici; sottolineano poi le ragioni dell’importanza dell’elemento in questione nell’educazione e nella pastorale; presentano in seguito il suo contenuto essenziale in vista del Progetto educativo; chiudono con una indicazione bibliografica di tipo funzionale accessibile agli educatori. A questa bibliografia si riferiscono le citazioni (autore, anno, pagina) introdotte ordinariamente nel testo.
In tutti i moduli si è seguito un criterio fondamentale: tracciare una panoramica sufficiente, una specie di sintesi delle conoscenze fondamentali necessarie e allo stesso tempo aprire ad ulteriori approfondimenti; conseguentemente offrire i punti già acquisiti, sicuri, di più facile uso, ma anche informare su quelli problematici con prevalenza dei primi data la finalità del lavoro. Il volume contiene quindi impostazioni aggiornate piuttosto che esperienze da imitare.
Non si è proposto di dare ricette da consumare, d’indicare formule da applicare immediatamente o esempi da copiare. Pretende piuttosto allargare la sensibilità e formare mentalità nella direzione in cui si sono espressi i bisogni degli operatori; e lascia a questi il compito di progettare, adoperando appunto il materiale offerto.
Ci sono temi su cui convergono diversi moduli da prospettive complementari. Non era possibile delimitare la materia in tal maniera che si eliminasse ogni sovrapposizione. In questi casi è sembrato meglio parlarne due volte che privare il lettore di una visuale.
I rimandi che appaiono nel testo facilitano la consulta simultanea. Inoltre, l’indice tematico offre la possibilità d’individuare altri argomenti (curricolo, pluralismo, scuola…) che, pur non essendo stati oggetto di un «modulo» specifico, hanno avuto un certo sviluppo in contesti diversi.