Omelie sul Vangelo di Luca. Lettura origeniana

Omelie sul Vangelo di Luca. Lettura origeniana

MARITANO Mario - dal COVOLO Enrico (edd.)

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-0780-5
  • Num. Collana: 28
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Pagine: 142

10.00 8.50

COD: 0780-5. Categoria: .
Con questo volume continua l’iniziativa di leggere e commentare le opere origeniane con l’intento di avvicinare ai testi del grande Alessandrino un pubblico più largo dei soli studiosi. I contributi confluiti in questa raccolta costituiscono il primo ciclo delle lectiones dedicate alle Omelie di Origene sul Vangelo di Luca.
Manlio Simonetti segue il commento origeniano del prologo del Vangelo (Lc 1,1-4). Per Origene il vedere non è il vedere sensibile, ma quello spirituale che ha per oggetto il Logos.
Al cantico di Maria (Lc 1,46-51) è dedicato l’articolo di Enrico dal Covolo. Tipicamente origeniana è la quaestio: in che senso l’anima può “magnificare” – “rendere più grande” – il Signore?
Leonardo Lugaresi propone di leggere l’Omelia XIII come un discorso sugli angeli e sulla potenza divina: la vita umana si svolge sotto lo sguardo divino e angelico.
L’Omelia XIV – presentazione di Gesù al tempio – commentata da Maria Ignazia Danieli è molto complessa a motivo dei temi affrontati: il nome glorioso di Gesù; la “loro” purificazione, cioè di Maria e di Gesù: Gesù aveva bisogno di purificazione?
Domenico Pazzini commenta l’esegesi di Lc 2,25-29 oggetto della Omelia XIV: Simeone e il nunc dimittis. È articolata in tre parti: l’attesa di Simeone e il suo adempimento riguardo a Simeone stesso; l’adempimento approfondito come momento del piano provvidenziale che ha come protagonista lo Spirito; il tema della pace.
Le due omelie XVIII e XIX, presentate da Antonio Grappone, commentano gli stessi versetti (Lc 2,40-48/49). Le introduzioni delle due omelie hanno una precisa finalità esegetica: spiegare che Gesù è “riempito” di sapienza in seguito ai riti di purificazione. Segue poi il commento: Giuseppe e Maria, addolorati, alla ricerca di Gesù, ritrovato poi nel tempio.
Il contributo di Francesco Pieri – La salvezza dello straniero. L’Omelia 34 su Luca – analizza la bellissima parabola del buon samaritano.
L’Omelia XXXIX (o forse brandelli di un’omelia, che E. Prinzivalli intitola: Matteo nascosto dietro Luca), riguarda due dispute condotte da Gesù su temi di estrema importanza per lo sviluppo del pensiero cristiano successivo: quella sul tributo a Cesare e quella sulla risurrezione.