Le Figlie di Maria Ausiliatrice nella società italiana (1900-1922). Percorsi e problemi di ricerca

LOPARCO Grazia

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-0494-1
  • Num. Collana: 24
  • Anno di pubblicazione: 2002
  • Pagine: 800

€41.50 €35.28

COD: 0494-1. Categorie: , .
Queste pagine ci presentano le Figlie di Maria Ausiliatrice nel loro insieme: attive, coraggiose, vivaci, fedeli al proprio carisma salesiano, e insieme sensibili alle esigenze del momento.
Gli ispettori governativi del Ministero della Pubblica Istruzione (nelle scuole), e del Ministero degli Interni (nei convitti per operaie) lentamente superano la loro diffidenza, anche se parlano ancora di suore “furbe”.
Quei liberali e quei socialisti sbagliavano. Non si trattava di furbizia, ma di adattamento ai tempi, di autentica ansia apostolica, che negli ospedali militari evitava qualunque pressione per la frequenza ai sacramenti, e si limitava a cenni accetti ed efficaci, e nelle scuole, negli oratori, nei convitti mostrava un sincero amor patrio, ma unito sempre alla piena fedeltà al papa, evitava troppe devozioni, ed insisteva sull’essenziale, correttezza, sacrificio, letture sane, confessione e comunione.
Le Figlie di Maria Ausiliatrice non erano furbe nel senso deteriore, e forse non mancava in esse ogni tanto una certa ingenuità.
Certo non erano per nulla politicanti, erano solo fedeli alla classica massima di don Bosco: “Dammi le anime, prendi il resto”.

(Dalla prefazione di Giacomo Martina SJ).