1309

È la verità che fa liberi. Dalle fake news al giornalismo di pace per una informazione responsabile

BUTERA Renato - SPRINGHETTI Paola (edd.)

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-1309-7
  • Num. Collana: 17
  • Collana: Mediazioni
  • Anno di pubblicazione: 2018
Seleziona un formato:
Cartaceo: €23.00 €19.55
PDF-LAS: €11.99
COD: N/A. Categorie: , , , , .

Mai come prima il messaggio del Papa per Giornata Mondiale della Comunicazio­ne sociale appare così urgente e aderente alla situazione che sta vivendo la comu­nità umana. L’avvento di Internet e dei media sociali ha “cambiato” il modo di fare informazione e di usare i big-data per il controllo degli utenti della rete. Per di più, la sovrabbondanza delle informazioni ha reso più difficile identificare la qualità delle notizie e spinto verso un confronto in cui sospetto e acredine stimolano il meccanismo del fascino e della accettazione o al contrario del rigetto apriori. Tempestività e istantaneità della pubblicazione hanno inficiato il dovere della ve­rifica soprattutto per chi pubblica, ma anche per chi legge. Il fruitore stesso, lettore o spettatore che sia, si trova a volte di fronte alla sospensione del giudizio sulle informazioni ricevute rischiando di cadere nel paradosso della credibilità: le noti­zie cioè sono valutate incredibili, ma probabili o possibili. In questo clima prolifi­cano le notizie false o menzognere il cui obiettivo è quello di creare distorsione della verità e conseguente disinformazione, e reconditamente di montare il so­spetto, il complotto, la violenza verbale e il conflitto. Perciò l’appello alla “respon­sabilità personale di ciascuno nella comunicazione della verità” appare più che mai opportuno. Solo la veridicità delle notizie può contribuire a un giornalismo di pace, non “buonista”, ma a servizio dell’interesse di tutti poiché genera fiducia e apre “vie di comunione e di pace”.

Accogliendo la sfida proposta dal messaggio del Papa, la Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale dell’UPS ancora una volta propone il contributo di docenti e specialisti dell’ambito su un tema di tale attualità convinti che informare, come afferma Papa Francesco, è “avere a che fare con la vita delle persone”.

 

Renato Butera Salesiano, giornalista pubblicista siciliano, è docente presso la FSC dell’UPS dove insegna Giornalismo, Etica e Deontologia della Comunicazio­ ne e del Giornalismo, Storia del cinema.

Paola Springhetti Giornalista, si occupa della comunicazione per il CESV, Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio. Insegna Giornalismo all’Università Ponti­ficia Salesiana.