Sulle vie del tempo. Un confronto filosofico sulla storia e sulla libertà

MANTOVANI Mauro

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-0483-5
  • Num. Collana: 172
  • Anno di pubblicazione: 2002
  • Pagine: 372

17.43

COD: 0483-5. Categoria:
Quale filosofia della storia, all’inizio del nuovo millennio? Quale concezione della libertà e del suo significato e fondamento nel contesto del pensiero della cosiddetta “postmodernità”? Che rapporto intercorre tra i temi della storia e della libertà e le questioni filosofiche circa la verità e la trascendenza?
Il volume affronta questi interrogativi nella seconda parte, dopo averne richiamato i contenuti essenziali così come sono emersi nel corso della storia della filosofia occidentale, stabilendo un confronto con sei autori italiani contemporanei di particolare interesse (anche se non tutti ugualmente conosciuti): Tommaso Demaria, Romano Guardini, Luigi Pareyson, Nicola Petruzzellis, Bernardino Varisco e Gianni Vattimo.
Vengono così proposte alcune considerazioni teoretiche sulla storia e sulla libertà secondo le quali – proprio perché la storia da sola non detiene una risposta conclusiva sul suo significato e la libertà non risulta ultimamente fondata senza il riferimento alla trascendenza – si indica la categoria filosofica della “partecipazione” come essenziale ad assicurare, nel rispetto della distinzione tra filosofia e teologia, una loro più adeguata comprensione. In questa ottica è anche possibile recepire le maggiori istanze di valore provenienti da altre prospettive teoretiche, a partire da tutte quelle che evidenziano positivamente la dinamicità del reale in genere e dell’esistenza umana in specie, che ben si può esprimere attraverso l’immagine del camminare … “sulle vie del tempo”.