Sulle strade della vita. Comunicare incontrando le persone dove e come sono

PASQUALETTI Fabio - SAMMARCO Vittorio (a cura)

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-1502-2
  • Collana: Mediazioni
  • Anno di pubblicazione: 2021
  • Pagine: 142 (con immagini a colori)
PDF-LAS
5.99
Cartaceo
9.35
Svuota
COD: N/A. Categorie: , , , , ,

Nell’ambiente delle comunicazioni come della scuola e dell’università, del lavoro come delle relazioni, si insinua fortemente la tentazione di iniziare a considerare tutto ciò che “facciamo a distanza” come il futuro del nostro mondo. Questo libro può essere un prezioso aiuto nella riflessione su questi aspetti determinanti, per l’oggi della pandemia come per il domani in progress», scrive Rocco D’Ambrosio nell’Introduzione di questo testo, provocato dal Messaggio del papa per la 55a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, dal titolo “Vieni e vedi” (Gv 1,46). Comunicare incontrando le persone dove e come sono. E quel “dove e come sono” è proprio la matrice delle riflessioni qui pubblicate, ognuna a partire dalla disciplina specifica e dal campo di studio che le coltiva. Ma che non rimangono isolate, anzi, s’intrecciano in fecondi percorsi di lettura che fanno dell’arte, della psicologia, della sociologia, della filosofia il terreno comune, ricco e diversificato, su cui fare maturare il seme della parola comunicativa generata dall’incontro con le donne e gli uomini del nostro tempo.

«I testi presenti in questo libro, in maniera indiretta o indiretta, intersecano il tema della fiducia: tutte le distorsioni della comunicazione – sappiamo bene – hanno un diretto effetto sul grado di fiducia dei cittadini nelle istituzioni», scrive D’Ambrosio; che conclude con una proposta di grande respiro, coraggiosa ma non impossibile: «Avremo ancora e sempre da discutere dei temi presentati in questo testo: in un continuo e proficuo movimento dal libro ai fatti e dai fatti al libro, come indica Agostino».


Fabio PASQUALETTI
– Docente ordinario di Teorie sociali della comunicazione della Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale dell’Università Pontificia Salesiana. Attualmente copre la carica di decano della Facoltà. Tra le sue ultime pubblicazioni: Pietro Barcellona. Narratore critico della modernità e custode dell’umano, Roma, LAS, 2020; Dall’intelligenza umana “artificiale” a quella dei computer. Alcune riflessioni critiche, in «Form@re Opern Journal per la comunicazione in rete», Vol. 20, No 3 (2020); Il Direttorio per la Catechesi 2020 e la cultura digitale. Una lettura critica dei nn. 359-372, in «Salesianum», LXXXII, n. 4, October-December, Roma, LAS, 2020.

Vittorio SAMMARCO – Laurea in Giurisprudenza, pubblicista dal 1991; insegna Giornalismo e Comunicazione politica alla FSC/UPS. Collabora con Madre; c3dem.it; nessunluogoelontano.it; labsus.org. È stato: coautore della trasmissione Tv Mi Manda Rai3; direttore di Segno7; dirigente dell’Adiconsum, di Consumers’ Forum e dei Cristiano sociali. Ha pubblicato con La Scuola: Consumattori. Per un nuovo stile di vita, intervista con F. Gesualdi e Famiglia, intervista con R. Bindi. Con Fabio Pasqualetti, L’Educazione, la rivoluzione possibile. Perché nessuno deve essere lasciato indietro (LAS, 2020). In Comunicazione e Misericordia. Un incontro fecondo (Aa.Vv., LAS, 2016) ha scritto: Sui drammi dei migranti, un altro sguardo è possibile. Ha curato (con Blasi e Piccini) I germogli della buona notizia: Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo (LAS, 2017), scrivendo: Le città visibili, con gli occhiali giusti; in È la verità che vi farà liberi (a cura Springhetti-Butera, LAS, 2018) ha scritto: Verità e Relazione, ricostituenti per una democrazia indebolita.