La storiografia salesiana tra studi e documentazione nella stagione postconciliare

LOPARCO Grazia - ZIMNIAK Stanisław (edd.)

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-1161-1
  • Num. Collana: 7
  • Collana: ACSSA - Studi
  • Anno di pubblicazione: 2014
  • Pagine: 776

45.00 38.25

COD: 1161-1. Categorie: , .

Il volume raccoglie i contributi più significativi intorno alle tematiche proposte allo studio dall’Associazione dei Cultori di Storia Salesiana tra il 2012 e il 2013. Essi hanno valore per le persone direttamente interessate, Salesiani, Figlie di Maria Ausiliatrice, religiose di altri gruppi della Famiglia salesiana, studiosi e simpatizzanti laici, ma si rivelano significativi, secondo i casi, anche per una migliore conoscenza del passato e del presente dei contesti del loro inserirnento, oltre 120 Paesi in cinque continenti.

I due argomenti trattati, strettamente connessi e complementari, sono: lo stato della storiografia salesiana, maschile e femminile, nelle varie parti del mondo, nella comice della storiografia civile ed ecclesiastica, e la valorizzazione del patrimonio culturale, ovvero la documentazione, gli archivi, le biblioteche e quanto ha valore testimoniale utile alla ricostruzione del vissuto.

Emerge come, dove si sono iniziati studi più approfonditi, essi hanno trovato fruttuosa accoglienza anche tra studiosi non salesiani e, nelle congregazioni stesse, hanno contribuito a utili valutazioni relative alla missione attuale, sempre più sottoposta a processi di discernimento. Valeva la pena impegnarsi in questa complessa operazione? Sembra di sì, per approfondire la comune identità salesiana, che non esiste in astratto, ma nelle persone concrete che operano giorno per giorno, da religiosi e da laici, in ogni angolo del mondo. E per offrire uno strumento introduttorio a chiunque abbia interesse al fenomeno salesiano. (Dall’Introduzione di G. Loparco — S. Zimniak).

 

“Mi congratulo con l’ACSSA per questo lavoro pionieristico nell’ambito storiografico salesiano che costituisce un decoroso omaggio a Don Bosco per il Bicentenario della sua nascita, in quanto prova la lungimiranza della sua intuizione e del suo progetto realizzato nei più differenti contesti. Mi auguro che questo volume diventi non solo uno stimolo, ma anche uno strumento efficace per rilanciare e tenere vivo il discorso storiografico ed avere a cuore la tutela del patrimonio culturale nella nostra Famiglia salesiana al fine di garantire l’identità e la vitalità alla nostra missione in favore dei giovani del nostro tempo”.

(Dalla Prefazione di don Ángel Fernández Artime, Rettor Maggiore dei Salesiani).