Eleos: “l’affanno della ragione”. Tra compassione e misericordia

MARIN Maurizio - MANTOVANI Mauro (edd.)

  • Codice EAN/ISBN: 978-88-213-0504-7
  • Num. Collana: 178
  • Anno di pubblicazione: 2002
  • Pagine: 384

23.00 19.55

COD: 0504-7. Categoria: .
Il termine greco “eleos”, che si può tradurre con “misericordia” o “compassione” o “pietà” e che indica il sentimento di solidarietà sia degli uomini fra loro sia fra gli dèi e gli uomini, esprime un valore imprescindibile per la dimensione religiosa dell’uomo. Senza compassione non c’è religione. Per alcuni nemmeno umanità.
Dal confronto tra le affermazioni del valore della compassione e le obiezioni che la screditano, scaturiscono alcune delle domande che hanno guidato l’organizzazione, da parte dell’Istituto di Scienze della Religione (Facoltà di Filosofia), dell’Incontro Interculturale tenutosi il 22 ottobre 2001 presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma: – perché Dio dovrebbe avere misericordia degli uomini? – perché gli uomini dovrebbero avere compassione reciproca? – quali categorie logiche favoriscono l’incontro tra il dovere della carità e l’esigenza della perfezione? – la compassione è debolezza della ragione o forza della Vita?
I dieci interventi presentati durante l’Incontro Interculturale sono stati raccolti in questo volume, con l’aggiunta di ulteriori preziose collaborazioni, che sono state collocate nelle tre parti che costituiscono questo testo: la prima di carattere storico-critico (Eleos: nella storia del pensiero); la seconda che raccoglie diverse tradizioni religiose (Eleos: nelle tradizioni religiose); la terza con gli interventi di carattere teoretico e le esigenze di impegno sociale e programmazione pedagogica (Eleos: prospettive teoretiche e sociali). Nello spirito dell’antico Pitagora, il titolo di questa raccolta evidenzia il bisogno di continuare la ricerca e la fatica che essa comporta. Non si può infatti pretendere di definire in modo esauriente “eleos” (misericordia e/o compassione), ma si può almeno indicare il legame tra il sentimento di compassione e l’azione benefica che esprime la concretezza della misericordia, quale banco di prova della nostra intelligenza della vita.